.

.

L'INTEGRAZIONE CHE RIDUCE GLI ATTACCHI DA EMICRANIA

L’emicrania è un dolore pulsante che può essere lieve e moderato ma diventare anche severo, colpendo uno o entrambi i lati della testa, in prossimità delle tempie. Viene generato da luce intensa, attività fisica, odori forti e altri fattori esterni che alterano le condizioni e determinano vomito, sensibilità e nausea.

Che cos'è il mal di testa e cosa lo provoca

1. Le cefalee sono causate da alterazioni e da processi fisiologici che poi determinano il dolore. Quello che viene comunemente identificato come mal di testa può avere numerose cause, dipendere da rigidità muscolare e articolare ma anche derivare da occhi, orecchie, mucose e seni paranasali che possono essere infiammati o avere deficit. Nella maggior parte dei casi si possono distinguere delle cause endogene, quindi interne all’organismo e di natura genetica che predispongono il soggetto a soffrire di mal di testa, da cause esterne ovvero fattori che possono generare queste alterazioni e determinano un vero e proprio trauma per l’organismo.

I fattori scatenanti di un attacco di emicrania possono essere stress, alimenti, caffeina, iperglicemia, postura, mal occlusione dentale, sbalzi climatici, alterazioni del sonno-veglia, fumo e alcol ma anche uso prolungato di dispositivi come smartphone e pc. I meccanismi endogeni sono da ricercarsi invece nella modifica dei vasi sanguigni, compressione dei muscoli o infiammazioni generalizzate dei tessuti.

Comprendere cosa causa il dolore permette di intervenire sia nella prevenzione che nella riduzione di un attacco di emicrania. I dolori da emicrania sono molto intensi e possono diventare insopportabili e quindi impedire il normale svolgimento delle attività quotidiane. Per questo è essenziale avere un quadro definito del proprio problema e determinare come affrontarlo per non incorrere in un fastidio sempre maggiore.

Come prevenire gli attacchi di emicrania

Chi soffre di attacchi di emicrania ripetuti la cui apparente causa non è manifesta dovrà necessariamente prevenirli. In questo caso integratori come Normorelax a base di Magnesio, Vitamine, Boswellia e Niacina sono molto utili. Sfruttano infatti elementi totalmente naturali per agire e distendere l’organismo quindi evitare che si generino tensioni sulla muscolatura che possono provocare dolori.

In particolare il Magnesio, la Niacina e la Riboflavina sono ottimali per ridurre la stanchezza e l’affaticamento. Quando il corpo è stanco, soprattutto la mente, il sistema nervoso determina il mal di testa. Magnesio e Niacina invece contribuiscono alla funzione psicologica e la Boswellia favorisce il rilassamento delle tensioni localizzate come quelle articolari e muscolari. Le vitamine, nello specifico quella D, servono a mantenere il sistema immunitario funzionante e attivo.

Come diminuire gli attacchi di emicrania

Per ridurre gli attacchi di mal di testa è importante prevenire e per farlo è possibile, soprattutto in alcuni periodi dell'anno, apportare un maggiore indotto di vitamine e sali minerali per ristabilire le normali funzionalità dell'organismo. Con il giusto apporto, sia tramite dieta che mediante integratori, si riduce lo stress e le tensioni che possono determinare anche un tipo di emicrania duratura.

Ultramag è un integratore a base di Magnesio Sucrosomiale che può essere molto utile per colmare le carenze da magnesio e soprattutto per ridurre la sensazione di stanchezza e affaticamento, ripristinare le funzioni muscolari e quindi l’equilibrio elettrolitico, regolare metabolismo e sintesi proteica e rinforzare ossa e denti.

Come ridurre l'infiammazione

Secondo studi recenti, una dieta ricca di omega 3 ruduce l’intensita di attacchi di mal di testa. Questi acidi grassi sono precursori delle ossilipine molecole coinvolte nella regolazione del dolore e dell infiammazione, x cui associate ad effetti antidolorifici, un prodotto consigliato è Omega 3 Marco Viti

L’Omega 3 è costituito da grassi polinsaturi che sono essenziali per il corpo. Questi non vengono generati dal corpo e quindi devono essere assunti attraverso l’alimentazione e gli integratori. Permettono di aumentare le fonti che contribuiscono a combattere depressione, demenza e deficit di vario tipo e quindi aiutare il corpo ad essere più in forma. Per ridurre l'infiammazione alle articolazioni, ai muscoli, ai tendini è possibile integrare gli Omega 3 e così intervenire anche in via preventiva sulla comparsa di fastidi e mal di testa spesso associati proprio a delle carenze metaboliche.

Per qualsiasi informazioni clicca qui e contattami su Whatsapp

Prodotti Correlati

-5%
19,78 € 20,82 € -5%
-20%
10,84 € 13,55 € -20%
-15%
11,51 € 13,55 € -15%